Comitato scientifico

Comitato scientifico

Nato per valorizzarne il patrimonio culturale Stilnovo

La nuova avventura Stilnovo riparte grazie ad un team di imprenditori italiani fortemente motivati a rilanciare questo storico e autentico marchio Made in Italy. Fondata a Milano da Bruno Gatta, nel 1946, per decenni Stilnovo è l’entità più significativa nel panorama del design dell’apparecchio luce. Laboratorio, fucina di idee, sin dagli anni della ricostruzione e del primo boom economico, Stilnovo suscita l’interesse della storica testata “Domus”, assurgendo a punto di riferimento imprescindibile per i nomi prestigiosi del design italiano, da Achille e Pier Giacomo Castiglioni, a Joe Colombo, Danilo e Corrado Aroldi, Roberto Beretta, Antonio Macchi Cassia, lo studio De Pas D’Urbino Lomazzi, Ettore Sottsass, Cini Boeri, Gae Aulenti, che disegnano per la piccola entità milanese pezzi memorabili. Ne sono esempi, per citare, Periscopio, Manifesto, Nuvola, Multipla, Bridge, Topo, Lampiatta, Lucetta fino ai sistemi Trepiù e Gomito – esemplari eccellenti di una catena produttiva di grande successo atta a soddisfare le più diverse forme d’uso: dagli interni civili ai locali pubblici, e soprattutto un’ampia scelta di materiali, sensibile all’innovazione, riconoscibile nella differenziazione del segno estetico. Per riprendere i tratti somatici di Stilnovo e trasportarli nel futuro è stato costituito un Comitato Scientifico composto da nomi illustri quali Decio Giulio Riccardo Carugati, scrittore e giornalista, critico e storico del design, Roberto Fiorato, designer e art director del Gruppo Performance in Lighting, Francesco Morace, sociologo, scrittore e fondatore di Future Concept Lab, Franco Pagliarini, designer di apparecchi per l’illuminazione, e Danilo Premoli, architetto milanese. Il team di lavoro ha già prodotto un Manifesto con la definizione delle linee guida e i criteri necessari per le future creazioni, indicando anche le connotazioni di identità di un marchio che non dimentica le sue radici storiche ma, al contrario, le esalta. La riedizione di pezzi iconici importanti e il coinvolgimento di nuove leve del design italiano e internazionale nello sviluppo di oggetti inediti, sono solo alcuni dei progetti nell’agenda Stilnovo, capaci di portare nuovi stimoli e una vivace collaborazione tra artigiani e progettisti, garantendo ancora una volta un prodotto 100% Made in Italy.
 
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Siglacom - Internet Partner