Periscopio

1967 Danilo e Corrado Aroldi creano Periscopio per Stilnovo.

Periscopio
“…Il Periscopio nasce dall’utilizzo di un tubo fortemente caratterizzato da una lampadina Cornalux, l’orientamento della lampadina è affidato allo snodo. L’idea di questo snodo nasce in quel periodo, gli anni ’60, periodo di conquiste spaziali, tute spaziali dove i gomiti e le ginocchia di questi astronauti erano rivestiti in gomma nera… mi avevano particolarmente colpito e quindi decisi di usare quest’idea per rivestirlo. Lo snodo consente alla lampadina di ruotare e muoversi in diverse direzioni. L’assortimento di colorazioni dei tubi che si trovavano allora in commercio garantivano una varietà cromatica interessante. All’inizio degli anni ’70 il MoMa di New York me lo chiese per la mostra permanente sul design. Il Periscopio fu un oggetto a quel tempo molto copiato…” 
Corrado Aroldi, dall’intervista rilasciata (marzo 2013) presso lo Studio di Corrado Aroldi, Milano.

Descrizione
La riedizione del Periscopio è stata possibile grazie alla stretta collaborazione tra Corrado Aroldi e l'ufficio tecnico Stilnovo che, insieme, hanno risolto il problema della lampadina Cornalux. La progettazione di una nuova soluzione per la fonte luminosa conferisce alla Periscopio un’immagine inedita.

Dettagli tecnici
Lampada orientabile, con movimento orizzontale e verticale, con rotazione sull’asse del braccio. Prevista in diverse versioni: sia da tavolo come da terra.

Colore
Varianti colore: 
Bianco, Nero e Argento.
 
Periscopio lampada da tavolo con base Periscopio lampada da tavolo con base
Periscopio lampada da tavolo con morsetto Periscopio lampada da tavolo con morsetto
Periscopio lampada da terra per lettura Periscopio lampada da terra per lettura
Periscopio lampada da terra Periscopio lampada da terra
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Siglacom - Internet Partner